The Broken Key

Locandina The Broken Key

 

Il piccolo Arthur Adams (ricordatevi il riferimento a Re Artù), vede morire il padre in un misterioso incidente acquatico.

Di lui gli restano due ricordi: un accendino tipo Zippo e una Ankh, o chiave della vita, simbolo egizio dell'accesso al regno dei morti.

Salto temporale al 2033 nella città di York, costellata di ologrammi futuribili e di videomessaggi, uno dei quali invita la cittadinanza ad oltrepassare i cancelli della morte e avviarsi verso la resurrezione. Arthur è ora un giovane uomo dedito all'archeologia e alla ricerca della verità, cui l'ha indirizzato la madre sul letto di morte che...

 

Il Film prodotto interamente in Italia nel 2016 dalla "Altro Film" e "Torino Film Production", vede sotto l'abile regia di Luis Nero un cast di portata eccezionale che nulla ha da invidiare alle grandi produzioni Hollywoodiane

 

La Trama

Nel futuro descritto in The Broken Key, la carta è diventata un bene prezioso, la stampa è considerata reato e le biblioteche sono luoghi blindati ai quali soltanto gli studiosi e gli scienziati più validi hanno accesso.

Tutte le informazioni scorrono attraverso una rete di dati che raggiunge ogni dispositivo tablet e smartphone, sotto lo stretto controllo della "Grande Z", (dal sapore Orwelliano) la Zimurgh Corporation.

Il brillante accademico Arthur J. Adams (Andrea Cocco) sbarca in Italia con una missione - indagare sugli efferati omicidi che hanno recentemente scosso la penisola.

 

the broken key 2016 louis nero 08

 

Gli indizi spingono il giovane a imboccare un sentiero tortuoso, tracciato secoli prima da Dante Alighieri e dal pittore Hieronymus Bosch. In mezzo a un oceano di complesse simbologie e peripezie mozzafiato, riuscirà Adams a trovare il collegamento tra gli assassinii rituali?


Nel super cast capitanato da Geraldine Chaplin, anche Rutger Hauer, Franco Nero, Kabir Bedi, Christopher Lambert, Maria De Medeiros, Michael Madsen, William Baldwin, Alex Belli, Diana Dell'Erba, Marc Fiorini (cast completo)

 

La fotografia è curata da Davide Borsa e dallo stesso Louis Nero che ha scelto oltre all'Egitto e l'Inghilterra, luoghi in Italia e più precisamente in Piemonte nella "misteriosa" Torino, alla Sacra di San Michele (foto sotto)
Sacra San Michele

 

 

alla reggia di Venaria RealeSalicetoRosazza, alla Riserva naturale delle Grotte di Bossea.

 

 

 

L'avvincente trama di The Broken Key, nasce da un' interessante minuziosa raccolta d'informazioni del Regista, tratte anche da tesimonianze di liberi ricercatori locali piemontesi, che sostengono teorie sulla possibile origine di entità provenienti da altre dimensioni, arrivate in tempi ancestrali e insediatesi in origine nella Val di Susa, prima di emigrare e  dar origine alla popolazione dell'Antico Egitto.

Erano "loro" gli Dei Antropomorfi Primordiali di cui abbiamo già dato ampio risalto nel nostro documentario ET IPOTESI EX TERRESTRE, guarda caso girato nei luoghi di The Broken Key...?

 

Un film da non perdere assolutamente... buona visione

 

 

Alberto Negri