Viaggi Celesti nell'Antichità

Copertina libro Barbetta Viaggi Celesti nellantichità

 

E' con vero piacere che presentiamo il nuovo lavoro letterario di Massimo Barbetta e Massimo Lombardo di cui Spazio Tesla è  partner, buona lettura

Da sempre l'uomo si pone degli interrogativi riguardo alla presenza della vita nel cosmo.

La scoperta della sempre maggiore vastità dell'Universo conosciuto, con l'integrazione di concetti sempre più diversificati sugli universi paralleli, ci fa sentire davvero minuscoli di fronte alla grandezza dell'Universo.

Il timore psicologico, ed, in taluni soggetti, la paura di essere davvero soli nella vastità del Cosmo ci spinge a ritenere che, come affermano i sociologi, e ribadito nel film "Contact", a cui è dedicato un capitolo di questo libro, "Sarebbe un incredibile spreco di spazio, se fossimo davvero soli nel nostro Universo". Film Contact frame

Ma, in realtà, se osserviamo con estrema attenzione varie testimonianze archeologiche e testuali che ci giungono da antiche popolazioni, notiamo come vi siano molte evidenze che le visite sulla Terra di esseri provenienti da altri mondi venissero annoverate e descritte con relativa dovizia di particolari.

Tutte queste informazioni si possono trovare in sequenza nel libro, associate ad una grande quantità di immagini, fotografie ed illustrazioni che integrano la lettura e la comprensione del testo.