ROL - Le Possibilità dell'Infinito

Rol 1

Ha aperto i battenti il 21 Dicembre scorso, la mostra fotografica in memoria a Gustavo Adolfo Rol, definito come Sensitivo - Medium - "Mago" - con alle spalle diverse lauree (giurisprudneza, economia, biologia medica), con la passione dell'arte e dell'antiquariato, lui Gustavo, si definiva più semplicemente "La Grondaia che convoglia l'Acqua che cade dal Tetto".

Per la sua Torino e per un' innumerevole quantità di persone, Rol è stata una persona "semplicemente" straordinaria, con il dono dell'amore per il prossimo ed il Creato; non si contano le opere di bontà e di quelle espressioni che si potrebbero indicare come "prodigi" effettuati da Rol a persone ammalate (in alcuni casi anche in situazioni disperate)

Ricordi anche intimi questi, che ho sentito direttamente da alcuni testimoni ed amici di Rol, persone che lo hanno conosciuto da vicino e condiviso momenti della sua vita, testimoni ed amici come la compianta scrittrice Carla Perotti e di suo figlio Emanuele mio carissimo amico e come non poter citare i racconti di Giovanna Demeglio, persona a lui molto vicina e titolare del famoso negozio di antiquariato "Il Cassetto della Nonna" che potermmo definira la seconda casa di Rol

Oggi, grazie all'interessamento e la passione di Giovanni Villa e Giuseppe Maggiolino, organizzatore e curatore della mostra fotografica e momenti d'incontro, è possibile rivivere il mito del grande Gustavo Adolfo Rol

 

Alberto Negri

 

Omaggio a

Gustavo Adolfo Rol

Mostra fotografica a TORINO via Nizza 11

 

Locandina 1 Rol

 

Locandina 2 Rol

 

 

 

 

 

 

MUSEO GUSTAVO ADOLFO ROL