La Storia è da Riscrivere

Città Maya a Tikal 1

 

Ogni giorno ci svegliamo con notizie sempre più incedibili, certo non i pettegolezzi della politica o gli echi di guerre in preparazione, ne tantomeno di scandali al sole ne risse televisive azionate a comando...

Ogni giorno riaffiorano evidenze di un passato che ha visto la nostra Terra protagonista di cambiamenti sociali, strutturali, tecnologici inimmaginabili..mai raccontati dai libri di storia; non voglio solo pensare al complottismo (il bicchiere lo vedo sempre mezzo pieno), certo è che è molto più comodo adagiarsi su dettami e schemi che hanno strutturato la nostra cultura con la complicità anche di uomini di scienza e ricercatori al servizio di un certo establishment che ha governato e governa il Mondo.

Ma le cose cambiano, "complice" benevola anche la tecnologia, che al momento giusto, assieme al buon senso di ricercatori "coraggiosi", va a riscrivere le pagine della nostra storia e andrà a riscrivere le pagine e le memorie arificiali dei documenti ufficiali in nome della scienza, ...quella al servizio dell'Umanita (Nikola Tesla N.d.A.)

Ma veniamo alla notizia resa pubblica al Mondo il 2 Febbraio 2018, l'insediamento Maya di TIKAL dipartimento di Petén in Guatemala è molto più esteso di quanto lo si riteneva, la notizia è stata diffusa da un team di ricercatori, un gruppo internazionale di 30 studiosi, finanziato dalla Fondazione Pacuman, il team ha utilizzato una app a REALTA' AUMENTATA, (tecnologia LIDAR) che traduce i dati aerei in una mappatura terrestre digitalizzate e consente una visione del territorio, il tutto senza disboscare ne alterare la conformazione del territorio.

La nuova mappatura territoriale ha così svelato l’esistenza di oltre 60 mila costruzioni di varia natura, più che un'ipotesi è una certezza quella della presenza di una vasta e interconnessa rete di insediamenti abitativi, fortificazioni, fattorie e strade, acquedotti, vaste aree agricole ben organizzate con una concezione di organizzazione parimenti di tipo industriale

 

Città Maya Tikal 2

 

E nel centro di Tikal è stata inoltre scoperta una piramide alta oltre 30 Mt. inoltre la scopreta del complesso sistema di fortificazioni, contrariamente a quanto ritenuto sino ad oggi, rivela come i Maya conducessero campagne belliche.

Gli studi condotti fino ad oggi ipotizzavano che la popolazione delle città Maya fosse attorno ai 2 milioni di abitanti, le recenti scoperte realizzate con la tecnica della Realtà Aumentatata, portano gli studiosi ad ipotizzare che a Tikal vi fosse una civiltà di almeno 20 milioni di persone, circa la metà della popolazione Europea nel medesimo periodo (1500), ma concentrata in un'area estesa quanto l'Italia (301.340 Kmq)

 

Città Maya Tikal 3

 

Fonti (Wikipedia - La Stampa - Repubblica) - Un grazie particolare a Stefano Magrotti

 

Alberto Negri