War Games

War games

 

Quando fu presentato al 36° Festival di Cannes nel lontano Maggio 1983, War Games era solo un film...di fantascienza...ma (guarda caso) pochi mesi più tardi, esattamente il 26 Settembre dello stesso anno, stava per compiersi un Olocausto Nucleare di immani proporzioni, e non era un film.

Lo scenario "reverse" rispetto alla pellicola di John Badham, vedeva come obiettivo l'Unione Sovietica, attaccata dai missili termonucleari intercontinentali USA, in barba agli accordi SALT, tutti i sitemi della difesa Russa avevano rilevato il massiccio ed imminente lancio di ordigni dal continente Americano; ma le cose (per fortuna dell'intero Pianeta) non andarono così.

Se oggi siamo ad abitare la nostra Terra, lo dobbiamo al Colonnello dell'Armata Rossa Stanislav Petrov che nella notte del 26 Settembre 1983 capì che i computer della Difesa Russa stavano sbagliando..la Sua intuizione, il Suo Sesto Senso (ma dovremmo dire il Primo) furono determinati per la salvezza del nostro Pianeta dalla Terza Guerra Mondiale

 

Col Petrov

 

A firma di Fabrizio Dragosei del Corriere della Sera, potete leggere QUI gli articoli dedicati all'Eroe Colonnello Petrov, incontrato nella sua abitazione di Fryazino a 42 Km da Mosca nel 2016; il 19 Maggio del 2017 così in silenzio come ha vissuto, il Col. Petrov si è spento..dimenticato dall'establishment Russo, riconosciuto in altri paesi per quanto di straordinario a compiuto

 

 Col Petrov1

 

Fonti: Corsera - Wikipedia

 

 Alberto Negri