NDE 2015 - Esperienze di Confine

Presentazione 2015 Nde 4 uscita

 

Spazio Tesla 

12 dicembre 2015 
Inizio ore 15.30 fino alle ore 24 

Ore 19,30 Buffet


Ingresso Libero 

Centro Congressi Galileo 
Via Galileo Galilei, 3 
Gariga di Podenzano (PC) 


2° Conferenza/Convegno 

sul tema 

N.D.E “esperienze di confine”

 

 

Presentazione 2015 Nde relatori

 

Oggi pare non si metta più in dubbio l’esistenza delle NDE, in discussione è piuttosto l’interpretazione da dare a tali fenomeni.

A tal proposito, le posizioni fino ad ora considerate potevano essere ricondotte a due grandi categorie:
l’interpretazione materialista e l’interpretazione spiritualista.

Oggi possiamo invece affermare che possa esistere anche un interpretazione secondo le nuove scoperte della fisica quantistica.

La teoria centrale della sopravvivenza alla morte ruota attorno al concetto di memoria quantica (Goswami, 2011) . L’idea è che parte della nostra memoria sia non locale, vale a dire che non risieda localmente nel cervello, ma in “un luogo” privo di spazio-tempo. L’antico termine sanscrito per questo “luogo” è Akasha, quello più moderno è Campo Quantico.

La spiegazione della medicina ufficiale è ovviamente che si tratta di mere allucinazioni, costruite a partire dai contenuti della memoria del soggetto, e per questo abbastanza verosimili da essere scambiate per fenomeni reali.

L’interpretazione materialistica è quindi la tipica posizione della scienza ufficiale, in particolar modo della medicina e della neurologia.

MA LE ALLUCINAZIONI di FATTO COSA SONO?

Potrebbero essere dimensioni altre alle quali in uno stato ordinario del nostro cervello così come siamo abituati a conoscerlo, non riusciamo ad accedere, possono esserci dimensioni parallele o in altro modo identificate che possiamo esplorare solo in determinati stati della nostra coscienza.

A morire pare, sia solo l’identificazione con un corpo di materia e la credenza che siamo separati da ciò che non muore.  Sembra l’adagio di un qualche mistico. Invece è scienza, della coscienza. Secondo Ervin Laszlo  siamo alle porte dell’era dell’immortalità cosciente, un mondo che accetta la realtà basilare di una coscienza cosmica quale continuum.

Secondo l’interpretazione spiritualista, invece, le NDE costituirebbero una prova dell’esistenza di una parte immateriale dell’uomo, che sopravvive alla morte del corpo fisico, ma ora con le evidenze della quantistica anche quello che prima veniva circoscritto in una sfera religiosa e vincolato al credo dogmatico può assumere una valenza scientifica di nuova consapevolezza e nuova conoscenza

Assieme ai racconti delle vite passate acquisiti mediante ipnosi regressiva, le esperienze di premorte sono una forte prova del fatto che qualcosa sopravviva alla morte, sia che si voglia chiamare Anima, Spirito, o Coscienza. La Fisica Quantistica ci viene incontro nel fornire delle solide basi teoriche ai fenomeni che intercorrono nelle NDE, aprendo una concreta possibilità di lettura alternativa, rispetto a quella data fino ad ora.

 

SCARICA IL PIEGHEVOLE DELL'EVENTO !

 

 

Con la partecipazione straordinaria di Anna Chiara Farneti

"La Voce del Cuore"

 

 

Nde volo

 

Laura Groppi

12/11/2015

 

Per info e contatti
Spazio Tesla: 3474875534 - 3357017114
Centro Congressi Galileo: 0523 - 523078