Altre Curiosità

L'Arte di Vivere e Realizzarsi in Spirito

Locandina Hermano Hichu new

 

 Come partecipare

con abbigliamento comodo, il pranzo consigliato è al sacco e autogestito negli spazi allestiti a disposizione dell’evento

consigliati cuore e mente aperti!

Cuore e mente aperti

N.B.: E’ necessario il versamento della quota Associativa Annuale pro Spazio Tesla di € 20.00 + un contributo a favore del Centro Nativo de Exploraciones  Hermano Ichu  a sostegno del progetto eco-sostenibile “ Cedron”  avviato nel Villaggio Chaupe in Perù

Info al numero 3474875534 mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Come arrivare

Il luogo di ritrovo con possibilità di parcheggio è in LOCALITA’ MONTA’ di TRAVO

(vedi sotto cartina particolare del luogo di arrivo)

Località Montà Travo Parcheggio S. Anna Perduca

 

 Itinerario Stradale tutto asfaltato

Da A1/ A21 uscita Piacenza SUD, prendere Tangenziale SUD Piacenza per 8 Km dir. SS 45 dir. Bobbio / Genova fino a Perino, non entrare in Perino rimanere su SS 45 fino all’indicazione DONCETO e Pietra Perduca (a dx) attraversare il ponte sulla Trebbia e salire in dir. Donceto, superare DONCETO e salire sempre segendo i cartelli marroni PIETRA PERDUCA, proseguire salendo su strada panoramica (stretta), girare a dx ai cartelli  MONTA’ – CORBELLINO - PERDUCA, proseguire fino al piccolo borgo di MONTA’ (arrivo), entrati in MONTA' tenere la sx su picccola e brevissima strada sterrata (100 Mt) posteggiare nei prati in zona segnalata 

 

sotto la Pietra PERDUCA vista all'arrivo in località Montà

Perduca vista da Montà

Totale da Piacenza 41 Km

(vedi sotto cartina itinerario TOTALE)

 

Itinerario Totale da Piacenza per loc. Montà di Travo

 

Orari ed attività come da locandina allegata

  

VICTOR HUGO PAZ ALVAREZ

CONOSCIUTO COME

HERMANO ICHU

(ICHU = PIANTA CHE NON MUORE MAI)

Nato in Perù e appartenente all'antica Cultura Chavin di Huantar pre Inkas, rappresentante ufficiale in Italia e in Europa degli anziani del popolo Curuhuambo quasi estinto negli anni '70 per mancanza di acqua e per insensibilità umana, trascorre parte della sua infanzia nel villaggio di Chaupe, tra le Ande, ai piedi della montagna sacra Wanda, a stretto contatto con la natura.

Dagli anziani della sua tribù apprende gli insegnamenti della vita quotidiana e spirituale dei nativi e le storie del passato che lo guideranno nel suo percorso di vita.

Conseguita a Lima la laurea in Economia ed approfondito i suoi studi in Belle Arti, intraprende un cammino di condivisione spirituale e di divulgazione della cultura nativa delle Americhe e dopo un lungo viaggio tra gli Stati Uniti e l'Europa arriva in Italia, oggi sua seconda patria.

Nel suo percorso ricco di riconoscimenti quali la candidatura al Premio Nobel per la Pace e la nomina di Ambasciatore di Pace Universale conferitagli a Ginevra nel 2006, il Premio "Orgoglio del Perù" ricevuto a Lima nel 2008, la "Laurea di dottorato a Honoris Causa" riconosciutagli nel 2009 presso l'Università Hispanico Americana dell'Utah (USA) per la sua eccellenza e qualità umana, la nomina di "Giornalista onorario" pronunciata dal Collegio dei giornalisti del Perù e l’accoglienza ricevuta in più occasioni dal Pontefice Giovanni Paolo II, Hermano Ichu ha preferito rinunciare a qualsiasi titolo illustre per riconoscersi esclusivamente "un piccolo e semplice uomo" a servizio di Dio, sostenitore della fratellanza fra i popoli e rappresentante del "Cammino dell'Umiltà" divenuta interessante opera letteraria come anche il libro Il mio incontro con Gesù

Libro Hichu

Desideroso di incontrare e stare vicino alla gente per far conoscere la pratica dell'equilibrio tra materia e spirito, oltre a promuovere iniziative socioumanitarie ed ecologiche nel suo Paese, si sposta in diversi paesi dell'America e dell'Europa realizzando incontri culturali e spirituali, danze, canti, musica, conferenze, convegni e seminari.

Negli ultimi anni, presso il suo villaggio nativo Chaupe, ha realizzato il "Centro de exploraciones nativa Hermano Ichu", la prima "Scuola nativa" aperta a tutti coloro che desiderano intraprendere, con serietà ed impegno, uno stimolante e concreto percorso di crescita spirituale attraverso il rapporto diretto con la Madre Terra e la cultura nativa, ricca di contenuti e semplici tradizioni ancora oggi molto attuali ed efficaci, lontano dal frastuono e dalla vita caotica della città, per recuperare l’armonia interiore attraverso la semplicità, la condivisione e il recupero dei sacri valori.

 

Appuntamento DOMENICA 16 Giugno 2019 sulle Montagne Sacre della

Val Trebbia

 FREE AREA ANIMALS

 Noi siamo i Benvenuti

Vieni con i tuoi amici a 4 Zampe

 

 Cane divertente1                  gattino giallo syikers